Post

Visualizzazione dei post da marzo 18, 2008

Ritorno

Immagine
Ritorno da un luogo senza tempo, dove
neppure ho misurato lo spazio a balzi,
né ho temuto dietro l'angolo incontri
e scontri di umani impazziti. Ritorno
dal silenzio del silenzio, dove neppure
ho incontrato la mia anima assorta assopita
spenta forse, e ho valicato i picchi del tallone
ardito e percorso i sentieri segnati di netto
dentro il grigio cremoso del mio cervello, dove
inutilmente ho indagato i segreti della mia
infelicità, per scoprirvi invece improvvisi
scoppi di gioia e illuminazioni dello sguardo
benché immerso nell'abisso incupito
della coscienza. Ritorno dalla vaghezza
ombrosa delle mie palpebre, dal tintinnio
discreto delle mie orecchie e dall'umido
benessere della mia bocca appena chiara
dei piccoli denti fiochi di tempo. Ho sfidato
alla resa le mie mani e rincorso gambe,
le mie, bramose d'altro spazio per ricondurle
alla città dove le scale misurano la debolezza
dei vecchi e la baldanza degli adolescenti.

Ho indugiato nei liquidi umori del mio corpo,
aspettando il richiamo …