Post

Visualizzazione dei post da giugno 5, 2008

Questa storia continuala tu

Per l’ultima svoltaLa porta si era chiusa gentilmente alle sue spalle. Era estate, il lavoro sembrava per tutti un optional. Luisa lo cercava, il lavoro. L’unica cosa che sapeva fare era scrivere bene, almeno così le avevano detto, anche l’ultimo editore che poi puntualmente non le aveva pubblicato nulla. Era estate, e bisognava trovare lavoro. La pennetta custodiva il suo impegno di un anno, un anno senza relazioni, senza amore, senza sesso. Un voto, aveva detto, a una santa, il nome non se lo ricordava ma sperava bastasse il pensiero. Se me lo pubblicano, faccio sesso per un anno intero, ma ora devo scrivere. I percorsi della sua eroina erano abbastanza tortuosi, come sempre quando le storie sono vere, una cilena esule, un figlio perso, un uomo venduto. Le strade del Cile attraversate portandosi dietro una storia, la storia del Cile. Spesso aveva pensato di essere fuori tempo con quel racconto: gli esuli cileni rientrati in patria, il figlio perso ormai perso, il venduto con la facc…