giovedì 3 aprile 2008

"Parola di Donna" sbarca su Second Life

Una realtà tridimensionale. “Parola di Donna” ha scelto di completare il suo percorso nella realtà materiale (laboratori nelle librerie e nelle scuole) e sul web (www.paroladidonna.net - http:/paroladidonna.blogspot.com) con l’approdo su Second Life, confermando così l’inclinazione a sperimentare ogni occasione di comunicazione offerta dall’evoluzione delle tecnologie avanzate.
Per l’approdo in SL la curatrice del laboratorio di scrittura “Paroladidonna”, in Real Life Lorenza Colicigno, in Second Life Azzurra Collas, ha scelto Post Utopia 156,155,26 (PG), una sim creata da Junikiro Jun, che è anche una community fondata sulla fiducia e sulla collaborazione dei residenti.
Una vera scommessa questa, che andava tentata. Una sperimentazione sulla valenza della scrittura letteraria, ma anche della lettura collettiva, nell’immateriale SL, infatti, è l’ultima frontiera per chi voglia misurarsi con la propria immaginazione ed anche con la propria capacità di essere nel futuro.
Il laboratorio, costruito con la consueta perizia da Tonino Lane, inizierà le sue attività su SL il 6 Aprile 2008, con un laboratorio di approccio alla scrittura creativa, che si terrà ogni lunedì alle 22.30.
Un’altra attività che si svolgerà nel laboratorio di “Parola di Donna” riguarderà la lettura, con reading da romanzi o poemi classici ed anche contemporanei, di scrittori “laureati” o emergenti.
“Parola di Donna” ospiterà nel suo spazio anche altre realtà, volendo essere soprattutto un luogo di sperimentazione dei linguaggi artistici. Il primo evento ospitato sarà la documentazione della mostra di arte contemporanea "Se queste mura potessero parlare" che si terrà a Castello di Lagopesole (PZ) dal 5 al 30 Aprile, a cura di Orfeo Hotel contemporary art project, organizzazione LucaniaNet.
“Parola di Donna” invita tutti alla scrittura: un luogo per sé dove esprimere idee e passioni.

Biennale di Venezia