lunedì 15 giugno 2009

In attesa

Luana aspettava da tempo quella telefonata. Ma non si illudeva che sarebbe mai arrivata. Arrivò mentre stava preparandosi per una festa, in casa di amici. Rimase con il rossetto a metà spalmato per il sussulto su verso il naso, tipo clown. - S...ì? - disse con uno sbalzo di voce, mentre inciampava nelle scarpe sparse sul pavimento per la scelta finale. - E' lei Luana Stoppa? -. - Sì! - disse - io. - Domani alle 19.00, il provino per lo show, è stata selezionata. -. Il tempo si era fermato. Il provino sarebbe stato l'indomani. Addio festa. Pensò con emozione al parrucchiere, all'estetista, al sarto, a Luisa che doveva accompagnarla. Ecco, come si avverano i sogni. Con una telefonata. Che bei tempi. Le chiamate d'obbligo, tanto per organizzarsi in tempo. A Luisa, prima, se non l'avesse accompagnata? Come poteva arrivare fin lì in autobus, e i capelli, il trucco, tutto guastato dal vento o dalla pioggia. Immancabile segreteria. - Luisa? Ci sei? Domani è il giorno. Il provino. Mi accompagni? -. Ok. Calma. Mi richiamerà al più presto, sa quanto è importante per me. Chiamare mamma. Chiamare Rocco. Chiamare quel Vito, che conosce il team dello show. Chiamare, insomma. Parrucchiere, Estetista, Sarta. Meglio andare alla festa, altrimenti l'ansia...Ormai tutti sanno del provino. E' un coro di Oh, Ehi, Ah, abbracci e baci, batterie di domande, bocche e lupi, culi e balene.
Luana si è comprata il cell nuovo, non poteva presentarsi con l'esemplare da museo. Ecco, squilla. Che bei tempi. Con una telefonata si avverano i sogni. - Sì? - La voce è più strascicata, da diva, diciamo. E' lei, Luana Stoppa? -. - Sì! Io -. - Voglia scusarci, c'è stato un errore, la selezionata è Luana Toppa. Ci scusi, davvero. -. Gli amici la videro impallidire. Luana cadde sul piede debole. Così si infrangono i sogni. Con una telefonata. Che brutti tempi.

Si sono tenuti il 16 marzo 2019, a Potenza, i primi tre Tour del LAP Laboratorio permanente di Arte Pubblica nelle postazioni urbane d...