mercoledì 12 agosto 2009

Una donna nel nostro cuore



Questa donna è nel nostro cuore,
lei ama la pace e genera guerra,
benché di parole. La sua solitudine
violata da un uomo, forse un folle,
guarda invano al domani. Chi la difende,
o la condanna, chi la chiude in carcere,
o discute della sua liberazione,
chi lascia che le cose vadano, come vanno,

Aung San Suu Kyi, noi ti ascoltiamo,
ti seguiamo, piangiamo il tuo sacrificio,
inumidiamo i tuoi occhi asciutti, di madre
privata dei suoi figli.

La pace è la tua ispiratrice, e la nostra.

Si sono tenuti il 16 marzo 2019, a Potenza, i primi tre Tour del LAP Laboratorio permanente di Arte Pubblica nelle postazioni urbane d...